08 Agosto 2022
news
percorso: Home > news > notizie 2016

Si ripropone il problema dell´uso dei diserbanti sulla strada statale 92: a sollevarlo l´assessore comunale di Laurenzana, Marco Imundo, ed il consigliere provinciale Daniele Giorgio Di Ioia

01-05-2016 12:02 - notizie 2016
L´assessore comunale di Laurenzana Marco Imundo
LAURENZANA - «Proprio in questi giorni sulla strada statale 92 sono in azione camion che cospargono prodotti chimici ai bordi della carreggiata al fine di ripulirla dalle erbacce e garantirne una migliore visibilità». L´utilizzo di diserbanti per procedere alla pulizia delle strade è, ormai, diventata «una pratica illegale autorizzata». Lo affermano il consigliere provinciale Daniele Giorgio Di Ioia (Udc) e l´assessore comunale di Laurenzana Marco Imundo (Udc), in un comunicato congiunto.

Già due anni fa, nell´aprile del 2014, il compianto dirigente regionale di Idv, Gaetano Cantisani, sollevò il problema. LEGGI LA NOTIZIA >>

«Sono numerosi - hanno sostenuto Marco Imundo e Daniele Giorgio Di Ioia - gli episodi volti a testimoniare che l´attività di pulizia delle cunette di canalizzazione avvenga non più meccanicamente, ma mediante l´uso di prodotti fitosanitari ad azione diserbante, pericolosi per l´ambiente, per le risorse idriche, per le attività di allevamento e, conseguentemente per la salute dell´uomo. Quando c´erano i "cantonieri" - hanno aggiunto - per la pulizia delle strade, si ricorreva alla tecnica dello sfalcio, le erbacce venivano estirpate meccanicamente impiegando tempo e lavoro (quindi più soldi e più operai)"; oggi, per risparmiare in termini di costo del lavoro si preferisce ricorrere ad una guerra chimica dal notevole impatto ambientale. L´irrorazione di prodotti chimici incide pesantemente sulla flora e sulla fauna del nostro territorio, uccide i piccoli animali ed inquina le falde acquifere; pioggia e vento, poi, veicolano queste sostanze nocive facendole giungere ben oltre il punto di somministrazione causando ulteriori e gravi inconvenienti. Ingenti sono anche i danni che queste sostanze chimiche arrecano ai proprietari dei piccoli appezzamenti di terra annessi alle strade "trattate chimicamente" che non possono più coltivare i loro orti né tantomeno raccogliere le erbe selvatiche che spontaneamente crescono nelle immediate vicinanze. Alla luce di questo quadro tutt´altro che allietante - hanno concluso il consigliere provinciale Daniele Giorgio Di Ioia e l´assessore comunale di Laurenzana Marco Imundo - è necessario adottare provvedimenti seri e risolutivi, volti a salvaguardare l´ambiente e soprattutto la nostra salute».

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
NORMATIVA SULLA PRIVACY

Informativa ai sensi dell´art. 13 del Codice della Privacy

Ai sensi dell´articolo 13 del codice della D.Lgs. 196/2003, vi rendiamo le seguenti informazioni.

Finalità del trattamento

I dati possono essere raccolti per una o più delle seguenti finalità:
1)fornire l´accesso ad aree riservate del Portale e di Portali/siti collegati con il presente e all´invio di comunicazioni anche di carattere commerciale, notizie, aggiornamenti sulle iniziative dell´associazione La voce lucana
2)eseguire gli obblighi previsti da leggi o regolamenti;
3)gestione contatti;

Modalità del trattamento

I dati verranno trattati con le seguenti modalità:
1)raccolta dati con modalità single-opt, in apposito database;
2)registrazione ed elaborazione su supporto cartaceo e/o magnetico;
3)organizzazione degli archivi in forma prevalentemente automatizzata, ai sensi del Disciplinare Tecnico in materia di misure minime di sicurezza, Allegato B del Codice della Privacy.

Natura obbligatoria

Tutti i dati richiesti sono obbligatori.

Soggetti a cui dati potranno essere comunicati i dati personali

I dati raccolti potranno essere comunicati a:
soggetti che debbano avere accesso ai dati, come da norme di legge o di normative secondarie e/o comunitarie.

Diritti dell´interessato

Ai sensi ai sensi dell´art. 7 (Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti) del Codice della Privacy, vi segnaliamo che i vostri diritti in ordine al trattamento dei dati sono:
- conoscere, mediante accesso gratuito l´esistenza di trattamenti di dati che possano riguardarvi;
- essere informati sulla natura e sulle finalità del trattamento
- ottenere a cura del titolare, senza ritardo:
- la conferma dell´esistenza o meno di dati personali che vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intellegibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento; la richiesta può essere rinnovata, salva l´esistenza di giustificati motivi, con intervallo non minore di novanta giorni;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
- l´aggiornamento, la rettifica ovvero, qualora vi abbia interesse, l´integrazione dei dati esistenti;
- opporvi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che vi riguardano ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
- Vi segnaliamo che il titolare del trattamento ad ogni effetto di legge è:

associazione La voce lucana
Via r margherita
85014 laurenzana (pz)
- Per esercitare i diritti previsti all´art. 7 del Codice della Privacy ovvero per la cancellazione dei vostri dati dall´archivio, è sufficiente contattarci attraverso uno dei canali messi a disposizione.
Tutti i dati sono protetti attraverso l´uso di antivirus, firewall e protezione attraverso password.

Siamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

cookie