19 Aprile 2019
news
percorso: Home > news > notizie 2019

Ennesimo schiaffo alle popolazioni della Val Camastra e dell'Alto Sauro se non riapre la strada provinciale 32 "Camastra". Da sei mesi disagi infiniti

28-02-2019 19:51 - notizie 2019
VAL CAMASTRA - L’intera popolazione della Val Camastra è pronta a mobilitarsi. La principale arteria stradale dell’area, interessata da lavori di ammodernamento dallo scorso 3 settembre, non riaprirà al transito il prossimo 10 marzo, come aveva annunciato, nel mese di agosto, la Provincia di Potenza, con un’apposita ordinanza. Fonti non ufficiali, vicine alle istituzioni locali, riferiscono che i tempi di riapertura della strada provinciale 32 “Camastra” non saranno rispettati. Le abbondanti precipitazioni nevose e piovose degli ultimi mesi hanno rallentato il cronoprogramma dei lavori. La strada provinciale 32 “Camastra” collega i piccoli comuni della Val Camastra e dell'Alto Sauro alla “Basentana” ed è di vitale importanza per lo sviluppo economico e turistico dell’intera area. La chiusura dell’arteria sta comportando notevolissimi disagi alle popolazioni della zona, che hanno atteso invano la riapertura per sei lunghi mesi, affrontando quotidianamente percorsi alternativi, tra mille difficoltà ed insidie (neve, ghiaccio, strade tortuose ed in qualche caso sconnesse). Ora è giunto il momento di dire basta. La Val Camastra non vuole più essere tagliata fuori dal resto della regione. C’è molta rabbia tra la popolazione dell’area, a meno di un mese dalle elezioni regionali. Da Calvello è partita la proposta di creare un comitato, che coinvolga anche i cittadini dei paesi limitrofi, oltre alle istituzioni locali, per ricevere risposte concrete dalla Provincia. Sostenendo l’iniziativa della costituzione di un comitato ufficiale, il vice sindaco di Calvello, Francesco Vitacca, ritiene «il completamento della strada provinciale 32 “Camastra” un risultato ormai acquisito e, anche se con molti anni di ritardo, le nostre popolazioni avranno finalmente ciò che avevano visto nascere troppi anni fa. Ormai si tratta di attendere solo qualche mese, anche se è bene tenere alta la guardia. Dico di andare oltre. Propongo - ha aggiunto Vitacca - un’azione forte da parte di tutte le popolazioni dell’area del Camastra, al fine di incalzare le forze politiche, che si presentano alle prossime elezioni regionali, per portarci definitivamente fuori da questo isolamento. Proporrei un documento - ha spiegato il vice sindaco di Calvello - da far sottoscrivere ai candidati governatori ed a tutti i candidati consiglieri (che verranno nei nostri paesi a chiedere il voto), che li impegni alla realizzazione di un collegamento rapido Val Camastra-Val d’Agri (tunnel) ed al completamento del collegamento Camastra-Saurina». Il gruppo consiliare di minoranza di Calvello “Liberi di ricominciare” ha, invece, chiesto la convocazione di un consiglio comunale straordinario per il prossimo 10 marzo, «al fine di individuare le opportune ed urgenti decisioni per consentire la riapertura della strada provinciale 32 “Camastra”». «Nel rispetto di qualsiasi scelta che possa fare il comitato preposto o qualsiasi gruppo di cittadini - ha spiegato il consigliere comunale di Calvello, Giuseppe Pompeo - come gruppo consiliare abbiamo chiesto la convocazione di un consiglio comunale straordinario, auspicando la presenza di un numero cospicuo di amministratori e residenti dell’intero comprensorio della Camastra, del prefetto e del presidente della Provincia di Potenza. Ci siamo sentiti in dovere di seguire una strada istituzionale e speriamo in una forte adesione di cittadini ed amministratori». Dopo sei mesi di isolamento, le popolazioni della Val Camastra pretendono risposte concrete, perché sono stanche di essere prese in giro dalle istituzioni. (Donato Pavese)

- ARTICOLO "IL QUOTIDIANO" -


[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
NORMATIVA SULLA PRIVACY

Informativa ai sensi dell´art. 13 del Codice della Privacy

Ai sensi dell´articolo 13 del codice della D.Lgs. 196/2003, vi rendiamo le seguenti informazioni.

Finalità del trattamento

I dati possono essere raccolti per una o più delle seguenti finalità:
1)fornire l´accesso ad aree riservate del Portale e di Portali/siti collegati con il presente e all´invio di comunicazioni anche di carattere commerciale, notizie, aggiornamenti sulle iniziative dell´associazione La voce lucana
2)eseguire gli obblighi previsti da leggi o regolamenti;
3)gestione contatti;

Modalità del trattamento

I dati verranno trattati con le seguenti modalità:
1)raccolta dati con modalità single-opt, in apposito database;
2)registrazione ed elaborazione su supporto cartaceo e/o magnetico;
3)organizzazione degli archivi in forma prevalentemente automatizzata, ai sensi del Disciplinare Tecnico in materia di misure minime di sicurezza, Allegato B del Codice della Privacy.

Natura obbligatoria

Tutti i dati richiesti sono obbligatori.

Soggetti a cui dati potranno essere comunicati i dati personali

I dati raccolti potranno essere comunicati a:
soggetti che debbano avere accesso ai dati, come da norme di legge o di normative secondarie e/o comunitarie.

Diritti dell´interessato

Ai sensi ai sensi dell´art. 7 (Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti) del Codice della Privacy, vi segnaliamo che i vostri diritti in ordine al trattamento dei dati sono:
- conoscere, mediante accesso gratuito l´esistenza di trattamenti di dati che possano riguardarvi;
- essere informati sulla natura e sulle finalità del trattamento
- ottenere a cura del titolare, senza ritardo:
- la conferma dell´esistenza o meno di dati personali che vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intellegibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento; la richiesta può essere rinnovata, salva l´esistenza di giustificati motivi, con intervallo non minore di novanta giorni;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
- l´aggiornamento, la rettifica ovvero, qualora vi abbia interesse, l´integrazione dei dati esistenti;
- opporvi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che vi riguardano ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
- Vi segnaliamo che il titolare del trattamento ad ogni effetto di legge è:

associazione La voce lucana
Via r margherita
85014 laurenzana (pz)
- Per esercitare i diritti previsti all´art. 7 del Codice della Privacy ovvero per la cancellazione dei vostri dati dall´archivio, è sufficiente contattarci attraverso uno dei canali messi a disposizione.
Tutti i dati sono protetti attraverso l´uso di antivirus, firewall e protezione attraverso password.

Siamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio