26 Ottobre 2020

La Provincia avverte: "finiti i soldi per scuole e strade"

15-02-2017 19:56 - notizie val camastra e basilicata 2017
POTENZA - Da una prima verifica operata dall´Unione delle Province italiane, si aggirano intorno ai 15 milioni di euro le spese impreviste che hanno dovuto sostenere, tra novembre 2016 e gennaio 2017, le province delle regioni maggiormente colpite dall´ondata di maltempo. Nelle due province lucane, fino ad oggi il servizio neve ed il trattamento antighiaccio sulle strade di competenza è costato circa 2 milioni di euro, azzerando le previsioni di spesa garantite dai Consigli fino alla fine dell´inverno.

Una prima stima che non considera la vera e propria area di crisi che si è concentrata nelle province dell´Abruzzo, delle Marche e dell´alto Lazio, dove le bufere di neve si sono aggiunte all´attività sismica che ormai non dà tregua dall´agosto scorso, e dove la sola conta dei danni per le strade provinciali si aggira intorno ai 60 milioni, ma è in continua crescita.

"Si tratta - dichiara il Presidente dell´Upi Basilicata Nicola Valluzzi - di spese, in larga parte, senza copertura finanziaria che i presidenti di Provincia hanno dovuto autorizzare rispondendone in prima persona, per far fronte ai servizi di neve, di salatura delle strade, per interventi di estrema urgenza, come le caldaie rotte nelle scuole. Soldi che nei bilanci delle Province non ci sono, a causa dei tagli insensati operati dalla manovra economica del 2015. Ma non sono solo i soldi per le emergenze a mancare: non abbiamo più un euro per la manutenzione e la gestione ordinaria di strade e scuole e, senza manutenzione, le spese extra sono destinate ad aumentare ad ogni emergenza.

Serve l´azzeramento degli ulteriori 650 milioni di tagli previsti a carico delle Province per il 2017, ma soprattutto un decreto legge che assegni le risorse necessarie per la gestione, nella sola Basilicata, di circa 4.000 km di strade provinciali e di 130 edifici che ospitano le attività delle scuole superiori del territorio. Entro il 31 marzo dovremmo approvare i bilanci, ma senza il decreto legge un intero comparto istituzionale costitutivo della Repubblica non sarà in grado di farlo e quindi non potrà erogare i servizi: una evenienza che non si è mai verificata nella storia del Paese che mette a rischio la sicurezza dei cittadini".

Per questo, giovedì 16 febbraio, a Roma, si riunirà l´Assemblea dei presidenti di Provincia per discutere delle ripercussioni dell´emergenza bilanci sui singoli territori, per valutare le misure in campo e verificare le eventuali iniziative unitarie da intraprendere per sollecitare risposte urgenti. All´Assemblea sono stati invitati a partecipare ed intervenire anche i deputati e i senatori della Repubblica".

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
NORMATIVA SULLA PRIVACY

Informativa ai sensi dell´art. 13 del Codice della Privacy

Ai sensi dell´articolo 13 del codice della D.Lgs. 196/2003, vi rendiamo le seguenti informazioni.

Finalità del trattamento

I dati possono essere raccolti per una o più delle seguenti finalità:
1)fornire l´accesso ad aree riservate del Portale e di Portali/siti collegati con il presente e all´invio di comunicazioni anche di carattere commerciale, notizie, aggiornamenti sulle iniziative dell´associazione La voce lucana
2)eseguire gli obblighi previsti da leggi o regolamenti;
3)gestione contatti;

Modalità del trattamento

I dati verranno trattati con le seguenti modalità:
1)raccolta dati con modalità single-opt, in apposito database;
2)registrazione ed elaborazione su supporto cartaceo e/o magnetico;
3)organizzazione degli archivi in forma prevalentemente automatizzata, ai sensi del Disciplinare Tecnico in materia di misure minime di sicurezza, Allegato B del Codice della Privacy.

Natura obbligatoria

Tutti i dati richiesti sono obbligatori.

Soggetti a cui dati potranno essere comunicati i dati personali

I dati raccolti potranno essere comunicati a:
soggetti che debbano avere accesso ai dati, come da norme di legge o di normative secondarie e/o comunitarie.

Diritti dell´interessato

Ai sensi ai sensi dell´art. 7 (Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti) del Codice della Privacy, vi segnaliamo che i vostri diritti in ordine al trattamento dei dati sono:
- conoscere, mediante accesso gratuito l´esistenza di trattamenti di dati che possano riguardarvi;
- essere informati sulla natura e sulle finalità del trattamento
- ottenere a cura del titolare, senza ritardo:
- la conferma dell´esistenza o meno di dati personali che vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intellegibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento; la richiesta può essere rinnovata, salva l´esistenza di giustificati motivi, con intervallo non minore di novanta giorni;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
- l´aggiornamento, la rettifica ovvero, qualora vi abbia interesse, l´integrazione dei dati esistenti;
- opporvi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che vi riguardano ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
- Vi segnaliamo che il titolare del trattamento ad ogni effetto di legge è:

associazione La voce lucana
Via r margherita
85014 laurenzana (pz)
- Per esercitare i diritti previsti all´art. 7 del Codice della Privacy ovvero per la cancellazione dei vostri dati dall´archivio, è sufficiente contattarci attraverso uno dei canali messi a disposizione.
Tutti i dati sono protetti attraverso l´uso di antivirus, firewall e protezione attraverso password.

Siamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio