20 Novembre 2019

A Calvello una giornata dedicata alla tutela ed alla valorizzazione del patrimonio boschivo. Incontri e dibattiti con studenti, enti locali, operatori turistici e cittadini

30-10-2019 19:13 - notizie val camastra e basilicata 2019
CALVELLO - Giovedì 31 ottobre è in programma, a Calvello, una giornata dedicata alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio boschivo, organizzata dal Comune di Calvello, con il patrocinio e la collaborazione del Dipartimento politiche agricole e forestali della Regione Basilicata e del gruppo operativo per le foreste "InnForestGO".

La prima parte della giornata sarà dedicata alla “Festa dell'albero” che, attraverso la piantumazione di alberi da parte di studenti, giovani e cittadini, avrà lo scopo di diffondere la cultura della legalità ambientale e della tutela del territorio e del paesaggio. Nell'evento saranno coinvolti anche i disabili del centro diurno “Centro anch'io” e gli anziani della “casa famiglia” di Calvello.

Seguirà nel pomeriggio, a partire dalle ore 16.30, presso la sala convegni del convento di Santa Maria de Plano, il convegno “Nuovo credito alle foreste - le opportunità della gestione forestale certificata” dedicato agli enti locali, agli operatori turistici e a tutti i cittadini per presentare la certificazione del sistema di gestione forestale della proprietà boschiva del Comune di Calvello, secondo il modello Pefc.

Previsti gli interventi del sindaco di Calvello, Maria Anna Falvella, del vicesindaco Giulio Ruggieri e dall'assessore all'ambiente, sempre del comune calvellese, Mario Tito. Seguiranno, poi, gli interventi di Sebastiana Milito dell'Osservatorio per l'Ambiente lucano-Opal, di Severino Romano dell' Unibas (Safe iNNforestgo) e di Annalisa Percoco della Fondazione Eni “Enrico Mattei”. Durante la seconda parte del convegno interverranno Giuseppe Priore (commissario del Parco Nazionale Appennino Lucano Val D'agri Lagonegrese), Antonio Brunori, PEFC (Programme for the Endorsement of Forest Certification schemes), Davide Troncon (Csqa) e Angelo Vita, comandante Regione Carabinieri Forestale “Basilicata”. In conclusione dei lavori sono previsti gli interventi di Francesco Fanelli, assessore alle Politiche agricole e forestali della Regione Basilicata e Gianni Rosa, assessore regionale all'ambiente ed energia.

Un ringraziamento, da parte degli organizzatori, è andato alla Regione Basilicata che ha fornito, gratuitamente, le piante che verranno messe a dimora.


PROGRAMMA 31 OTTOBRE 2019 - CALVELLO

10.00 – 10.30 - Festa dell'albero raduno degli alunni e partecipanti
10.30 – 13.00 - Piantumazione
Gli studenti dell'Istituto Comprensivo “V. Alfieri” di Calvello insieme agli utenti del “Centro Anch'io” e della “Casa Famiglia per anziani” pianteranno gli alberi nell'area verde antistante le sedi.
16.30 – Sala Convegni del Convento di Santa Maria de Plano
Convegno "Nuovo credito alle foreste - le opportunità della gestione forestale certificata"


[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
NORMATIVA SULLA PRIVACY

Informativa ai sensi dell´art. 13 del Codice della Privacy

Ai sensi dell´articolo 13 del codice della D.Lgs. 196/2003, vi rendiamo le seguenti informazioni.

Finalità del trattamento

I dati possono essere raccolti per una o più delle seguenti finalità:
1)fornire l´accesso ad aree riservate del Portale e di Portali/siti collegati con il presente e all´invio di comunicazioni anche di carattere commerciale, notizie, aggiornamenti sulle iniziative dell´associazione La voce lucana
2)eseguire gli obblighi previsti da leggi o regolamenti;
3)gestione contatti;

Modalità del trattamento

I dati verranno trattati con le seguenti modalità:
1)raccolta dati con modalità single-opt, in apposito database;
2)registrazione ed elaborazione su supporto cartaceo e/o magnetico;
3)organizzazione degli archivi in forma prevalentemente automatizzata, ai sensi del Disciplinare Tecnico in materia di misure minime di sicurezza, Allegato B del Codice della Privacy.

Natura obbligatoria

Tutti i dati richiesti sono obbligatori.

Soggetti a cui dati potranno essere comunicati i dati personali

I dati raccolti potranno essere comunicati a:
soggetti che debbano avere accesso ai dati, come da norme di legge o di normative secondarie e/o comunitarie.

Diritti dell´interessato

Ai sensi ai sensi dell´art. 7 (Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti) del Codice della Privacy, vi segnaliamo che i vostri diritti in ordine al trattamento dei dati sono:
- conoscere, mediante accesso gratuito l´esistenza di trattamenti di dati che possano riguardarvi;
- essere informati sulla natura e sulle finalità del trattamento
- ottenere a cura del titolare, senza ritardo:
- la conferma dell´esistenza o meno di dati personali che vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intellegibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento; la richiesta può essere rinnovata, salva l´esistenza di giustificati motivi, con intervallo non minore di novanta giorni;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
- l´aggiornamento, la rettifica ovvero, qualora vi abbia interesse, l´integrazione dei dati esistenti;
- opporvi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che vi riguardano ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
- Vi segnaliamo che il titolare del trattamento ad ogni effetto di legge è:

associazione La voce lucana
Via r margherita
85014 laurenzana (pz)
- Per esercitare i diritti previsti all´art. 7 del Codice della Privacy ovvero per la cancellazione dei vostri dati dall´archivio, è sufficiente contattarci attraverso uno dei canali messi a disposizione.
Tutti i dati sono protetti attraverso l´uso di antivirus, firewall e protezione attraverso password.

Siamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio