26 Settembre 2020
news
percorso: Home > news > notizie 2016

Eroi a Laurenzana durante l´occupazione tedesca. Una stele in memoria del maresciallo Manfredi. Ricordati anche il pretore Jovine ed il confinato politico Rosati

20-06-2016 17:49 - notizie 2016
Alcuni scatti della cerimonia commemorativa (Foto di Maria Carmela Nigro)
LAURENZANA - Una stele di marmo, collocata nella villetta comunale di Laurenzana, ricorda l´atto eroico, datato 9 settembre 1943, del maresciallo dei carabinieri, Giuseppe Manfredi, medaglia d´argento al valor militare. Con una solenne cerimonia commemorativa, alla presenza di numerose autorità civili e militari, la comunità di Laurenzana ha reso onore al sottufficiale dell´Arma. I fatti che ricordano il maresciallo Giuseppe Manfredi risalgono al periodo della seconda Guerra mondiale, quando prestava servizio a Laurenzana, come comandante della locale stazione dei carabinieri. Era il 9 settembre 1943, quando le truppe militari tedesche in ripiegamento dall´avanzata degli alleati erano in procinto di attraversare l´abitato di Laurenzana. A far da apripista ai tedeschi, un sidecar, con a bordo un ufficiale ed il suo centauro, percorre la strada statale 92 e successivamente il corso cittadino. I militari tedeschi disarmano un carabiniere in servizio, che ritorna in caserma e riferisce tutto al suo superiore. Il maresciallo Manfredi non pensa all´incolumità della propria vita, ma allo Stato, alla patria, alla nazione. Si reca dai due militari tedeschi, intimandogli la restituzione dell´arma sottratta e ne scaturisce un violento conflitto a fuoco. Il maresciallo resta ferito, mentre l´ufficiale tedesco muore. In ricordo di questo atto eroico, sulla stele dedicata al maresciallo Giuseppe Manfredi sono riportate le seguenti parole: «qui, in giorni di incertezza e di sovraeccitato timore, il maresciallo Giuseppe Manfredi, dichiarato e riconosciuto alfiere dell´onore e della legalità, strenuamente pretese e volle restituita la dignità dell´Arma, dopo impari e cruenta lotta contro una pattuglia tedesca». La storia, però, non finisce qui. I tedeschi vogliono far pagare con il sangue, quest´azione, ai laurenzanesi. Ed è qui che entrano in gioco altri due eroi: il pretore Clemente Jovine ed il confinato politico Vincenzo Rosati, conosciuto da tutti in paese come "Vcienz u relegat". Sarà lui a dissuadere i tedeschi, conoscendo la lingua, ben consigliato dal pretore Jovine. Di questo episodio storico laurenzanese del secolo scorso ne parla, in modo chiaro ed esauriente, il prof. Rocco Motta nel volume "Eroi e non", presentato nella sala consiliare di Laurenzana. Presenti Giovanni Morena, esponente del Fondo "Venerabile servo di Dio Beato Egidio da Laurenzana", Michele Ungaro, sindaco di Laurenzana, Antonia Fiordelisi, Difensore civico regionale, Leopoldo Chieffallo, primo cittadino di San Mango D´Aquino (paese natio del maresciallo Manfredi). Successivamente, in piazza "Salvatore Urga", si è proceduto all´alzabandiera da parte dei carabinieri della locale stazione, guidata dal maresciallo Daniele Fortunato. In seguito i due figli del compianto maresciallo Manfredi ed i sindaci di Laurenzana e San Mango D´Aquino hanno deposto un mazzo di fiori davanti al monumento dei caduti. A seguire, alla presenza del presidente del Consiglio regionale, Francesco Mollica, e di don Gaetano Corbo, è stata scoperta la stele di marmo in ricordo del maresciallo Manfredi. Molto sentito è stato l´intervento del comandante provinciale dell´Arma dei carabinieri, colonnello Giuseppe Palma. L´intera cerimonia di commemorazione è stata accompagnata dalle note della Fanfara dei carabinieri "X reggimento Campania", che ha tenuto un seguitissimo ed applauditissimo concerto al termine della manifestazione. (Donato Pavese)

- ARTICOLO "IL QUOTIDIANO" -

VISUALIZZA LE FOTO >>

LEGGI LA NOTIZIA >>


VISUALIZZA IL VIDEO >>


Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
NORMATIVA SULLA PRIVACY

Informativa ai sensi dell´art. 13 del Codice della Privacy

Ai sensi dell´articolo 13 del codice della D.Lgs. 196/2003, vi rendiamo le seguenti informazioni.

Finalità del trattamento

I dati possono essere raccolti per una o più delle seguenti finalità:
1)fornire l´accesso ad aree riservate del Portale e di Portali/siti collegati con il presente e all´invio di comunicazioni anche di carattere commerciale, notizie, aggiornamenti sulle iniziative dell´associazione La voce lucana
2)eseguire gli obblighi previsti da leggi o regolamenti;
3)gestione contatti;

Modalità del trattamento

I dati verranno trattati con le seguenti modalità:
1)raccolta dati con modalità single-opt, in apposito database;
2)registrazione ed elaborazione su supporto cartaceo e/o magnetico;
3)organizzazione degli archivi in forma prevalentemente automatizzata, ai sensi del Disciplinare Tecnico in materia di misure minime di sicurezza, Allegato B del Codice della Privacy.

Natura obbligatoria

Tutti i dati richiesti sono obbligatori.

Soggetti a cui dati potranno essere comunicati i dati personali

I dati raccolti potranno essere comunicati a:
soggetti che debbano avere accesso ai dati, come da norme di legge o di normative secondarie e/o comunitarie.

Diritti dell´interessato

Ai sensi ai sensi dell´art. 7 (Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti) del Codice della Privacy, vi segnaliamo che i vostri diritti in ordine al trattamento dei dati sono:
- conoscere, mediante accesso gratuito l´esistenza di trattamenti di dati che possano riguardarvi;
- essere informati sulla natura e sulle finalità del trattamento
- ottenere a cura del titolare, senza ritardo:
- la conferma dell´esistenza o meno di dati personali che vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intellegibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento; la richiesta può essere rinnovata, salva l´esistenza di giustificati motivi, con intervallo non minore di novanta giorni;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
- l´aggiornamento, la rettifica ovvero, qualora vi abbia interesse, l´integrazione dei dati esistenti;
- opporvi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che vi riguardano ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
- Vi segnaliamo che il titolare del trattamento ad ogni effetto di legge è:

associazione La voce lucana
Via r margherita
85014 laurenzana (pz)
- Per esercitare i diritti previsti all´art. 7 del Codice della Privacy ovvero per la cancellazione dei vostri dati dall´archivio, è sufficiente contattarci attraverso uno dei canali messi a disposizione.
Tutti i dati sono protetti attraverso l´uso di antivirus, firewall e protezione attraverso password.

Siamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio