20 Settembre 2021

Dalla Sicilia all'isola di Ponza, la poesia meridionale si è data apppuntamento ad Anzi per il concorso "innANZItutto"

16-08-2020 19:27 - notizie val camastra e basilicata 2020
ANZI - Grande successo per la cerimonia di premiazione della seconda edizione del concorso di poesie "innANZItutto - versi in vernacolo e poesia nel borgo", organizzato dall’associazione culturale “L’Alternativa” e svoltasi ad Anzi nella suggestiva piazza "Dante Alighieri".

Il concorso è stato vinto dalla poetessa Teresa Rosito di Scanzano Jonico con la poesia “Borgo Antico” per la sezione A in italiano, e dal poeta Giuseppe Modica di Ragusa per la sezione B in vernacolo con la poesia “Anni appassuluti”.

Al secondo posto, nelle poesie dialettali, si è piazzato un altro siciliano, Sergio D’Angelo di Chiaramonte Gulfi (Ragusa) con “Tanciccia ri mia”; ed al terzo si è classificato Felice Mastropietro di Gravina in Puglia (Bari) con "Stamme a sende uagnungidde".

Nella graduatoria dei versi in italiano il secondo è stato Giuseppe Salvatore di Casali del Manco (Cosenza) con “Notturno su Magli”, seguito da Alfonso Gargano di Salerno con “Rumori del borgo”.

Il premio speciale per la divulgazione delle tradizioni popolari e della lingua anzese è stato assegnato a Savino Cilibrizzi con "Ccé ssòrtǝ...", mentre due premi speciali della giuria sono stati attribuiti a Giuseppe Sarli, originario di Anzi, ma residente a Casier (Treviso), per la lirica “Anzi..... innANZItutto”, ed ad Alfredo Scotti di Ponza (Latina) per la poesie dialettale “Turmiento d’ammore”.

A sovraintendere alla valutazione delle opere in concorso vi è stata una qualificata, autorevole e competente giuria esaminatrice, presieduta da Vincenzo Pietropinto di Eboli (Salerno), e composta, da Nadia Lisanti di Picerno, Anna Bonomo di Potenza, Gianni Romaniello di Gravina in Puglia (Bari) e da Giuseppe Melillo di Bernalda.

Molto apprezzati, nel corso della serata conclusiva, gli inframmezzi musicali di Giuseppe Rivelli, talentuoso musicista locale, e la declamazione di alcune poesie aventi ad oggetto la Val Camastra da parte del poliedrico artista Vincenzo Petrone. Autentico mattatore della kermesse è stato Giovanni Petruzzi, presidente dell’Associazione “L’Alternativa” che ha coordinato le varie fasi dell'evento.

Alla manifestazione di premiazione hanno preso parte anche il sindaco di Anzi, Filomena Graziadei, la sua vice, Mariantonietta Mancino e diversi consiglieri comunali, oltre al comandante della locale stazione dei carabinieri, maresciallo Rocco De Nicola.


Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
NORMATIVA SULLA PRIVACY

Informativa ai sensi dell´art. 13 del Codice della Privacy

Ai sensi dell´articolo 13 del codice della D.Lgs. 196/2003, vi rendiamo le seguenti informazioni.

Finalità del trattamento

I dati possono essere raccolti per una o più delle seguenti finalità:
1)fornire l´accesso ad aree riservate del Portale e di Portali/siti collegati con il presente e all´invio di comunicazioni anche di carattere commerciale, notizie, aggiornamenti sulle iniziative dell´associazione La voce lucana
2)eseguire gli obblighi previsti da leggi o regolamenti;
3)gestione contatti;

Modalità del trattamento

I dati verranno trattati con le seguenti modalità:
1)raccolta dati con modalità single-opt, in apposito database;
2)registrazione ed elaborazione su supporto cartaceo e/o magnetico;
3)organizzazione degli archivi in forma prevalentemente automatizzata, ai sensi del Disciplinare Tecnico in materia di misure minime di sicurezza, Allegato B del Codice della Privacy.

Natura obbligatoria

Tutti i dati richiesti sono obbligatori.

Soggetti a cui dati potranno essere comunicati i dati personali

I dati raccolti potranno essere comunicati a:
soggetti che debbano avere accesso ai dati, come da norme di legge o di normative secondarie e/o comunitarie.

Diritti dell´interessato

Ai sensi ai sensi dell´art. 7 (Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti) del Codice della Privacy, vi segnaliamo che i vostri diritti in ordine al trattamento dei dati sono:
- conoscere, mediante accesso gratuito l´esistenza di trattamenti di dati che possano riguardarvi;
- essere informati sulla natura e sulle finalità del trattamento
- ottenere a cura del titolare, senza ritardo:
- la conferma dell´esistenza o meno di dati personali che vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intellegibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento; la richiesta può essere rinnovata, salva l´esistenza di giustificati motivi, con intervallo non minore di novanta giorni;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
- l´aggiornamento, la rettifica ovvero, qualora vi abbia interesse, l´integrazione dei dati esistenti;
- opporvi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che vi riguardano ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
- Vi segnaliamo che il titolare del trattamento ad ogni effetto di legge è:

associazione La voce lucana
Via r margherita
85014 laurenzana (pz)
- Per esercitare i diritti previsti all´art. 7 del Codice della Privacy ovvero per la cancellazione dei vostri dati dall´archivio, è sufficiente contattarci attraverso uno dei canali messi a disposizione.
Tutti i dati sono protetti attraverso l´uso di antivirus, firewall e protezione attraverso password.

Siamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio