12 Agosto 2020
news
percorso: Home > news > notizie 2020

Chiusura strada provinciale 32, «la Val Camastra è stanca e siamo pronti a mobilitarci». Alza i toni il gruppo consiliare "Riflettiamo Insieme" di Laurenzana

03-06-2020 12:56 - notizie 2020
LAURENZANA - Chiusura strada provinciale 32, «la Val Camastra è stanca e siamo pronti a mobilitarci». Alza i toni il gruppo consiliare "Riflettiamo Insieme" di Laurenzana

ECCO IL COMUNICATO DEL GRUPPO "RIFLETTIAMO INSIEME" DI LAURENZANA, A FIRMA DEI CONSIGLIERI COMUNALI GIUSEPPE TRIVIGNO, ROCCO MARTOCCIA E MARIA PAVESE

Per tutti i cittadini della valle del Camastra, marzo 2020 rappresentava un traguardo di vitale importanza, la fine di un incubo.

Infatti, proprio marzo 2020 era la data ultima per la fine dei lavori che avrebbero permesso la riapertura della Sp 32, arteria di fondamentale importanza per l’intera valle.

Orbene, tutto questo non è avvenuto. A nulla sono serviti gli incontri succedutisi negli ultimi anni e la convocazione del consiglio comunale straordinario di Laurenzana, ad opera degli scriventi, aperto anche agli amministratori degli altri paesi interessati alla faccenda.

Ancor meno effetti hanno sortito le minacce di applicazione delle penali alla ditta da parte degli enti provinciali o la strategia di qualche amministratore di non sollevare il problema e di lasciare che il tutto si sistemasse da solo.

Infatti, ad oggi, ormai giugno 2020, i lavori sembrano essere ancora in alto mare come riscontrabile dalle numerose foto postate in rete e la situazione sta diventando sempre più inaccettabile!

Svanita la favoletta della riapertura a senso unico alternato a novembre, poi “spostata” a dicembre, anche il termine per la consegna dei lavori di marzo 2020 è ormai scaduto.

La valle intera ha bisogno di risposte e non di essere presa in giro ulteriormente soprattutto in questo delicato momento storico. Riteniamo che attribuire esclusivamente all’emergenza sanitaria le colpe del ritardo nella consegna dei lavori sia da disonesti prima ancora che da bugiardi.

Ricordiamo a noi stessi che il lockdown è stato imposto con DPCM solo in data 08.03.2020, quindi solo una ventina di giorni prima rispetto alla consegna dei lavori e, ormai, i cantieri hanno ripreso le loro attività su tutto il territorio nazionale già da un mese.

Come amministratori, ma prima ancora come cittadini e membri del comitato contro la chiusura della Sp 32, ci sentiamo ancora una volta presi di mira da anni di cattiva gestione della cosa pubblica. Risultiamo assolutamente isolati rispetto al nostro capoluogo di regione, che rappresenta anche il polo ospedaliero più vicino alle nostre comunità.

Non solo. L’economia è al collasso e molti cittadini raggiungono quotidianamente il loro posto di lavoro presso il capoluogo stesso e non è ammissibile che debbano essere penalizzati proprio loro che hanno scelto di rimanere nei piccoli centri di origine non aggravando così la già precaria agonia in cui queste comunità versano.

Dinanzi all’ennesimo sopruso che affligge la nostra valle, da anni dimenticata, non possiamo restare inermi e, per questo, siamo pronti a mobilitarci per organizzare manifestazioni e proteste per lo stato dei lavori (sempre nel rispetto delle normative vigenti), già a partire dalla seconda quindicina di giugno.

Perché la Val Camastra è stanca ed ha bisogno di ripartire, ma soprattutto reclama RISPETTO.


Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
NORMATIVA SULLA PRIVACY

Informativa ai sensi dell´art. 13 del Codice della Privacy

Ai sensi dell´articolo 13 del codice della D.Lgs. 196/2003, vi rendiamo le seguenti informazioni.

Finalità del trattamento

I dati possono essere raccolti per una o più delle seguenti finalità:
1)fornire l´accesso ad aree riservate del Portale e di Portali/siti collegati con il presente e all´invio di comunicazioni anche di carattere commerciale, notizie, aggiornamenti sulle iniziative dell´associazione La voce lucana
2)eseguire gli obblighi previsti da leggi o regolamenti;
3)gestione contatti;

Modalità del trattamento

I dati verranno trattati con le seguenti modalità:
1)raccolta dati con modalità single-opt, in apposito database;
2)registrazione ed elaborazione su supporto cartaceo e/o magnetico;
3)organizzazione degli archivi in forma prevalentemente automatizzata, ai sensi del Disciplinare Tecnico in materia di misure minime di sicurezza, Allegato B del Codice della Privacy.

Natura obbligatoria

Tutti i dati richiesti sono obbligatori.

Soggetti a cui dati potranno essere comunicati i dati personali

I dati raccolti potranno essere comunicati a:
soggetti che debbano avere accesso ai dati, come da norme di legge o di normative secondarie e/o comunitarie.

Diritti dell´interessato

Ai sensi ai sensi dell´art. 7 (Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti) del Codice della Privacy, vi segnaliamo che i vostri diritti in ordine al trattamento dei dati sono:
- conoscere, mediante accesso gratuito l´esistenza di trattamenti di dati che possano riguardarvi;
- essere informati sulla natura e sulle finalità del trattamento
- ottenere a cura del titolare, senza ritardo:
- la conferma dell´esistenza o meno di dati personali che vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intellegibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento; la richiesta può essere rinnovata, salva l´esistenza di giustificati motivi, con intervallo non minore di novanta giorni;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
- l´aggiornamento, la rettifica ovvero, qualora vi abbia interesse, l´integrazione dei dati esistenti;
- opporvi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che vi riguardano ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
- Vi segnaliamo che il titolare del trattamento ad ogni effetto di legge è:

associazione La voce lucana
Via r margherita
85014 laurenzana (pz)
- Per esercitare i diritti previsti all´art. 7 del Codice della Privacy ovvero per la cancellazione dei vostri dati dall´archivio, è sufficiente contattarci attraverso uno dei canali messi a disposizione.
Tutti i dati sono protetti attraverso l´uso di antivirus, firewall e protezione attraverso password.

Siamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio