25 Novembre 2020
news
percorso: Home > news > notizie 2015

Centrale a biomasse in Val Camastra, l´intervento dell´ex sindaco Rocco Martoccia

21-02-2015 13:12 - notizie 2015
Un´immagine dell´invaso del Camastra
I passaggi più significativi dell´intervento di Rocco Martoccia (sindaco di Laurenzana dal 1999 al 2009)

Ora basta! E´ di questi giorni la notizia che la Valle del Camastra avrà una sua bella centrale a biomasse, ovverosia un impianto che celato sotto l´eufemismo di struttura per la produzione di energia da fonti rinnovabili, ben nasconde il suo potenziale di inquinamento che produrrebbe qualora venisse realizzata. La vicenda inizia a Luglio 2014, allorquando la società Camastra E.d.t chiede alla ex Comunità Montana di Corleto Perticara la concessione di alcuni lotti di terreni ubicati nella zona PIP, in contrada Camastra agro di Anzi. Il commissario liquidatore, o chi per esso, nonostante le limitate funzioni e pur non potendo, a mio giudizio, disporre dell´area poiché della Regione, ha assegnato così come richiesto i lotti. Sta di fatto che la società ha già presentato al Comune di Anzi il progetto per concretizzare "L´affaire" direbbero i francesi. Senonchè il sindaco ha voluto vederci chiaro e prima di ammorbare l´aria del Camastra ha chiesto all´Utc di verificare scrupolosamente la legittimità della richiesta. Ormai da due o tre anni si è costituita nel circondario di Laurenzana, Anzi Calvello e Abriola una lobby delle energie alternative, che dopo avere inondato Laurenzana e Calvello con un coacervo di pale Eoliche, o meglio di Parchi Eolici, camuffati da mini-eolico, ha allungato le mani anche sulle biomasse non curante della già precaria situazione ambientale in cui intendono insediarsi. Insomma come direbbe, ironicamente, il mio collega Lauletta un pò di "cacca " in più nella valle del Camastra non guasta. Una valutazione di impatto ambientale di cui il progetto presentato è carente avrebbe, invece, messo in evidenza come la zona, insiste nel bacino della Diga del Camastra, che nella stessa zona è previsto l´insediamento del 118 medicalizzato, quindi condizioni certamente non compatibili con quella che potremmo tranquillamente ritenere una industria insalubre di prima classe. Se poi, dopo aver speso svariate migliaia di euro per implementare nel sito l´importante struttura sanitaria, si deve rinunciare al progetto, e si deve, nel contempo, rinunciare a prelevare l´acqua dell´invaso per uso potabile ed anche irriguo lo facciano. Ma in questo caso occorrerà che la Giunta o il Consiglio regionale si esprimano, atteso che la stessa Regione si è posto come obiettivo non certo quello di aumentare le fonti di inquinamento per la diga del Camastra, ma piuttosto quello di proteggere e migliorare il corpo idrico al fine di raggiungere un buono stato di qualità delle acque entro il 22 dicembre di quest´anno (Piano Di Gestione Acque - Direttiva Comunitaria 2000/60/Ce, D.L.Vo 152/06, L. 13/09, D.L. 194/09 es.m.i.).


Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
NORMATIVA SULLA PRIVACY

Informativa ai sensi dell´art. 13 del Codice della Privacy

Ai sensi dell´articolo 13 del codice della D.Lgs. 196/2003, vi rendiamo le seguenti informazioni.

Finalità del trattamento

I dati possono essere raccolti per una o più delle seguenti finalità:
1)fornire l´accesso ad aree riservate del Portale e di Portali/siti collegati con il presente e all´invio di comunicazioni anche di carattere commerciale, notizie, aggiornamenti sulle iniziative dell´associazione La voce lucana
2)eseguire gli obblighi previsti da leggi o regolamenti;
3)gestione contatti;

Modalità del trattamento

I dati verranno trattati con le seguenti modalità:
1)raccolta dati con modalità single-opt, in apposito database;
2)registrazione ed elaborazione su supporto cartaceo e/o magnetico;
3)organizzazione degli archivi in forma prevalentemente automatizzata, ai sensi del Disciplinare Tecnico in materia di misure minime di sicurezza, Allegato B del Codice della Privacy.

Natura obbligatoria

Tutti i dati richiesti sono obbligatori.

Soggetti a cui dati potranno essere comunicati i dati personali

I dati raccolti potranno essere comunicati a:
soggetti che debbano avere accesso ai dati, come da norme di legge o di normative secondarie e/o comunitarie.

Diritti dell´interessato

Ai sensi ai sensi dell´art. 7 (Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti) del Codice della Privacy, vi segnaliamo che i vostri diritti in ordine al trattamento dei dati sono:
- conoscere, mediante accesso gratuito l´esistenza di trattamenti di dati che possano riguardarvi;
- essere informati sulla natura e sulle finalità del trattamento
- ottenere a cura del titolare, senza ritardo:
- la conferma dell´esistenza o meno di dati personali che vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intellegibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento; la richiesta può essere rinnovata, salva l´esistenza di giustificati motivi, con intervallo non minore di novanta giorni;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
- l´aggiornamento, la rettifica ovvero, qualora vi abbia interesse, l´integrazione dei dati esistenti;
- opporvi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che vi riguardano ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
- Vi segnaliamo che il titolare del trattamento ad ogni effetto di legge è:

associazione La voce lucana
Via r margherita
85014 laurenzana (pz)
- Per esercitare i diritti previsti all´art. 7 del Codice della Privacy ovvero per la cancellazione dei vostri dati dall´archivio, è sufficiente contattarci attraverso uno dei canali messi a disposizione.
Tutti i dati sono protetti attraverso l´uso di antivirus, firewall e protezione attraverso password.

Siamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio