01 Dicembre 2020
news
percorso: Home > news > notizie 2015

Va rilanciata e valorizzata la vecchia ferrovia Laurenzana-Potenza. Tante le idee e le proposte

12-09-2015 12:21 - notizie 2015
Il percorso della linea ferroviaria Laurenzana-Potenza
ABRIOLA - La vecchia tratta ferroviaria Laurenzana-Potenza potrebbe diventare una reale opportunità di sviluppo sostenibile per il territorio attraverso una opportuna valorizzazione. Nasce ad Abriola, partendo dalla visita dell´ex casello "Monteforte", l´idea di rilanciare questo luogo ricco di tradizione. Un´azione di marketing turistico e tutela del territorio.
È il sindaco di Abriola, Romano Triunfo che propone un´attenzione al recupero di luoghi che possono creare una rete con i territori, un circuito di potenziamento degli attrattori turistici, storici religiosi e recettivi. Un servizio che possa garantire la massima qualità al turista ed economia indotta locale. Uno stimolo ben accolto dall´assessore alle Infrastrutture della Regione Basilicata Aldo Berlinguer, che ha visitato il casello di "Monteforte" ma anche gli impianti sciistici guardando con attenzione a un territorio che può davvero esprimere opportunità. L´iniziativa è stata promossa dal Comune di Abriola, in collaborazione con la Regione Basilicata, il Parco Nazionale Appennino Lucano Val d´Agri Lagonegrese, l´Università degli Studi della Basilicata e Trend. Sulle note della storica canzone "Soul Express" di Enzo Avitabile, si è aperto il dibattito sulla "ferrovia dimenticata". Un convegno animato anche da effetti scenici che hanno ricordato il vapore del treno e canzoni legate alla storia. Il racconto è stato moderato da Enrico Sodano, che ha ricordato il valore della Basilicata che si fa conoscere per il suo amore per il territorio. Come ha sottolineato Sodano, il treno è stato il primo veicolo di trasporto di massa rappresentando un punto di svolta per l´evoluzione industriale delle nazioni ottocentesche, arrivando quindi a rivestire per molti anni un ruolo centrale nella struttura politica, economica e sociale delle nazioni. La vecchia tratta Laurenzana-Potenza, lunga ben 42 chilometri, è stata oggetto di ricerca da parte dei docenti dell´Università degli Studi della Basilicata che hanno preso parte al dibattito. La professoressa dell´Unibas Antonella Guida si è soffermata sul valore della pubblicazione "The Railway track Potenza-Laurenza", edita dal Prof. Lucio Attorre, che si concentra appunto sulla tratta ferroviaria in oggetto "ma nell´ottica di recuperare le architetture minori che hanno caratterizzato il territorio regionale per la loro valenza economica, sociale e di connessione di queste piccole e stupende realtà. Un modo per recuperare il patrimonio storico e culturale. Il libro - ha aggiunto - ha una parte di ricognizione di tutti i manufatti, esempio dell´archeologia industriale lucana, che sono sulla tratta e che possono ritornare e vivere; piccoli oggetti che da soli non avrebbero un valore. Gli edifici potrebbero diventare ostelli per la gioventù, centro ricerche, presidi per le guardie forestali ma anche di collegamento con le greenway, percorsi ciclabili, pedonali o stazioni per ippoterapia".
Un approfondimento invece sull´andamento demografico della Basilicata è stato curato dal professor Antonio Antonio Bixio dell´Unibas, evidenziando che "a partire dal 1861, in Basilicata, ogni dieci anni, salvo i periodi della guerra, abbiamo avuto una crescita fino al 1981 e successivamente una decrescita proprio in seguito alla chiusura della tratta ferroviaria. Le infrastrutture oggi hanno una importanza fondamentale tale da determinare il futuro dei nostri centri urbani". L´ingegner Giuseppe Damone dell´Unibas, hai poi approfondito "L´immaginario delle stazioni dismesse: disegni di archivio e documenti di rilievo a confronto".Una esperienza didattica con gli studenti di Ingegneria sul rilievo delle infrastrutture ferroviarie e in particolare della tratta Potenza-Avigliano-Irsina rivolta a sensibilizzare lo studente rispetto al patrimonio storico, paesaggistico.
L´ingegner Ippolita Mecca ha invece approfondito l´aspetto tecnologico ricordando "le tecniche costruttive che sono state usate soprattutto sulle stazioni dell´epoca ma anche come possono essere recuperate e facendo una ipotesi di costi per eventuali destinazioni d´uso nel guardare al futuro come a un percorso paesaggistico che contempli sicurezza, accessibilità, circolazione dolce ma anche multi utenza".
Le conclusioni sono state affidate all´assessore Berlinguer che ha parlato di un "sogno possibile se si guarda nell´ottica di coinvolgere il turista in una esperienza completa di vita del territorio, offerta di servizi complementari come quello alberghiero, recettivo e culturale". Berlinguer ha evidenziato "quanto però sia importante anche coinvolgere i privati, disegnare questi interventi pensando a un piano industriale in cui ci sia una redditività, una recettività ben strutturata.
Soddisfazione è stata espressa dalla comunità locale rispetto all´impegno di far diventare il recupero un´azione che per un pezzo della tratta Laurenzana-Potenza possa trasformarla in attrattore per favorire turismo sostenibile e a più voci, per amanti delle diverse discipline compatibili con quei luoghi affascinanti.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
NORMATIVA SULLA PRIVACY

Informativa ai sensi dell´art. 13 del Codice della Privacy

Ai sensi dell´articolo 13 del codice della D.Lgs. 196/2003, vi rendiamo le seguenti informazioni.

Finalità del trattamento

I dati possono essere raccolti per una o più delle seguenti finalità:
1)fornire l´accesso ad aree riservate del Portale e di Portali/siti collegati con il presente e all´invio di comunicazioni anche di carattere commerciale, notizie, aggiornamenti sulle iniziative dell´associazione La voce lucana
2)eseguire gli obblighi previsti da leggi o regolamenti;
3)gestione contatti;

Modalità del trattamento

I dati verranno trattati con le seguenti modalità:
1)raccolta dati con modalità single-opt, in apposito database;
2)registrazione ed elaborazione su supporto cartaceo e/o magnetico;
3)organizzazione degli archivi in forma prevalentemente automatizzata, ai sensi del Disciplinare Tecnico in materia di misure minime di sicurezza, Allegato B del Codice della Privacy.

Natura obbligatoria

Tutti i dati richiesti sono obbligatori.

Soggetti a cui dati potranno essere comunicati i dati personali

I dati raccolti potranno essere comunicati a:
soggetti che debbano avere accesso ai dati, come da norme di legge o di normative secondarie e/o comunitarie.

Diritti dell´interessato

Ai sensi ai sensi dell´art. 7 (Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti) del Codice della Privacy, vi segnaliamo che i vostri diritti in ordine al trattamento dei dati sono:
- conoscere, mediante accesso gratuito l´esistenza di trattamenti di dati che possano riguardarvi;
- essere informati sulla natura e sulle finalità del trattamento
- ottenere a cura del titolare, senza ritardo:
- la conferma dell´esistenza o meno di dati personali che vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intellegibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento; la richiesta può essere rinnovata, salva l´esistenza di giustificati motivi, con intervallo non minore di novanta giorni;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
- l´aggiornamento, la rettifica ovvero, qualora vi abbia interesse, l´integrazione dei dati esistenti;
- opporvi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che vi riguardano ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
- Vi segnaliamo che il titolare del trattamento ad ogni effetto di legge è:

associazione La voce lucana
Via r margherita
85014 laurenzana (pz)
- Per esercitare i diritti previsti all´art. 7 del Codice della Privacy ovvero per la cancellazione dei vostri dati dall´archivio, è sufficiente contattarci attraverso uno dei canali messi a disposizione.
Tutti i dati sono protetti attraverso l´uso di antivirus, firewall e protezione attraverso password.

Siamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio