01 Dicembre 2020
news
percorso: Home > news > notizie 2017

Molto sentita e partecipata è stata la cerimonia di chiusura della ricognizione del corpo del Beato Egidio da Laurenzana

07-11-2017 19:55 - notizie 2017
LAURENZANA - E´ stata una domenica di preghiera, di riflessione silenziosa e di commozione, quella vissuta dalla comunità di Laurenzana. Dopo la chiusura della ricognizione canonica, i resti mortali del venerato corpo del Beato Egidio sono ritornati nell´altare della Chiesa Madre, a lui dedicato. Dallo scorso mese di luglio, infatti, il corpo di Frà Egidio da Laurenzana è stato sottoposto ad una ricognizione e ad un intervento conservativo, da parte di un´equipe scientifica di esperti e di una commissione canonica. Le spoglie mortali del Beato sono state oggetto di ben cinque ricognizioni canoniche nel corso dei secoli. Le precedenti sono datate 1688, 1876, 1891 e 1947. Come riportato nel libro "In estasi tra gli uccelli - vita del Beato Egidio" di padre Atanasio Caruso, durante la prima ricognizione del corpo avvenuta nel 1688, «uno dei quattro medici che eseguì la perizia, aveva avuto da poco la grazia di veder resuscitato, per intercessione del Beato Egidio, il figlio di pochi mesi». Forti emozioni e lacrime di commozione ha suscitato, nei devoti, il trasferimento dell´urna del Beato Egidio dall´altare maggiore della Chiesa Madre all´altare a lui dedicato. L´antica urna, intagliata in legno, ha ceduto il posto ad una sontuosa urna di cristallo, che mette in risalto i resti mortali del venerato corpo del Beato Egidio: in particolar modo dei piedi e delle mani. Il nuovo abito del Beato è stato cucito dalle suore Clarisse del convento Santa Maria del Sepolcro dei frati minori di Potenza. In questa giornata dal grande fervore religioso, sono intervenuti tantissimi fedeli anche dai paesi limitrofi e da Potenza, autorità civili e militari, il sindaco Michele Ungaro, per partecipare alla solenne cerimonia, presieduta dall´arcivescovo della diocesi di Acerenza, mons. Francesco Sirufo, coadiuvato dal nuovo parroco di Laurenzana, don Francesco Nardone, e da un folto gruppo di sacerdoti (tra cui commosso il decano don Egidio Cafarelli). Il prossimo 10 gennaio si festeggerà il quinto centenario della morte del Beato Egidio (1518-2018), nato nel 1443, battezzato con il nome di Bernardino ed entrato nel convento francescano di Laurenzana all´età di trent´anni. E´ sempre rimasto un frate laico dei minori osservanti (non è mai diventato sacerdote) ed ha assolto alle mansioni più umili della vita conventuale. Varie sono state e saranno le iniziative messe in atto per ricordare i cinquecento anni dalla morte del Beato Egidio, da parte del Comitato operativo quinto centenario, della locale parrocchia e del Comune di Laurenzana. Citiamo i percorsi del silenzio, la missione dei monaci francescani a Laurenzana, la presentazione del libro "Spiritualità arte potere - Il Beato Egidio", l´offerta dell´olio per alimentare la lampada votiva, che arde dinanzi all´immagine di San Francesco nella chiesa di Santa Maria del Sepolcro a Potenza. (Donato Pavese)

- ARTICOLO "IL QUOTIDIANO" -

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
NORMATIVA SULLA PRIVACY

Informativa ai sensi dell´art. 13 del Codice della Privacy

Ai sensi dell´articolo 13 del codice della D.Lgs. 196/2003, vi rendiamo le seguenti informazioni.

Finalità del trattamento

I dati possono essere raccolti per una o più delle seguenti finalità:
1)fornire l´accesso ad aree riservate del Portale e di Portali/siti collegati con il presente e all´invio di comunicazioni anche di carattere commerciale, notizie, aggiornamenti sulle iniziative dell´associazione La voce lucana
2)eseguire gli obblighi previsti da leggi o regolamenti;
3)gestione contatti;

Modalità del trattamento

I dati verranno trattati con le seguenti modalità:
1)raccolta dati con modalità single-opt, in apposito database;
2)registrazione ed elaborazione su supporto cartaceo e/o magnetico;
3)organizzazione degli archivi in forma prevalentemente automatizzata, ai sensi del Disciplinare Tecnico in materia di misure minime di sicurezza, Allegato B del Codice della Privacy.

Natura obbligatoria

Tutti i dati richiesti sono obbligatori.

Soggetti a cui dati potranno essere comunicati i dati personali

I dati raccolti potranno essere comunicati a:
soggetti che debbano avere accesso ai dati, come da norme di legge o di normative secondarie e/o comunitarie.

Diritti dell´interessato

Ai sensi ai sensi dell´art. 7 (Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti) del Codice della Privacy, vi segnaliamo che i vostri diritti in ordine al trattamento dei dati sono:
- conoscere, mediante accesso gratuito l´esistenza di trattamenti di dati che possano riguardarvi;
- essere informati sulla natura e sulle finalità del trattamento
- ottenere a cura del titolare, senza ritardo:
- la conferma dell´esistenza o meno di dati personali che vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intellegibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento; la richiesta può essere rinnovata, salva l´esistenza di giustificati motivi, con intervallo non minore di novanta giorni;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
- l´aggiornamento, la rettifica ovvero, qualora vi abbia interesse, l´integrazione dei dati esistenti;
- opporvi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che vi riguardano ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
- Vi segnaliamo che il titolare del trattamento ad ogni effetto di legge è:

associazione La voce lucana
Via r margherita
85014 laurenzana (pz)
- Per esercitare i diritti previsti all´art. 7 del Codice della Privacy ovvero per la cancellazione dei vostri dati dall´archivio, è sufficiente contattarci attraverso uno dei canali messi a disposizione.
Tutti i dati sono protetti attraverso l´uso di antivirus, firewall e protezione attraverso password.

Siamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio