23 Ottobre 2020
news
percorso: Home > news > notizie 2018

Emergenza cinghiali, Coldiretti e Federcaccia: servono "misure straordinarie perché le normative attuali non risultano efficaci". Chiesto incontro urgente a Pittella

25-02-2018 10:35 - notizie 2018
POTENZA - "Tiene banco tra gli agricoltori e i cittadini lucani il problema legato all´emergenza cinghiali che, ormai incontrollati, continuano a provocare ingenti danni e ad annientare il lavoro delle aziende agricole. La vicenda è stata al centro di un incontro, che si è svolto a Potenza tra Coldiretti Basilicata e Federcaccia Basilicata, che hanno rinnovato la richiesta di un incontro al governatore lucano, Marcello Pittella".

E´ quanto si legge in una nota congiunta, in cui Coldiretti e Federcaccia spiegano che: "a distanza di qualche settimana dall´assemblea organizzativa a cui ha partecipato la maggioranza dei sindaci della Basilicata, nel condividere l´indifferibilità e l´urgenza del caso e nel prendere atto della forte preoccupazione che aleggia tra gli agricoltori, tra i cittadini e soprattutto tra i sindaci che, sempre di più, si sentono disarmati, di fronte a una criticità che appare sempre di più irrisolvibile, riteniamo doveroso - dichiarano Piergiorgio Quarto, presidente di Coldiretti Basilicata, e Nicola Cerverizzo, presidente di Federcaccia Basilicata - avviare una seria e responsabile riflessione sulle azioni da programmare. Prendiamo atto che l´equilibrio è ´saltato´ e per questo è opportuno proporre misure straordinarie di controllo della fauna selvatica".

"C´è la consapevolezza da parte di Coldiretti e Federcaccia che - prosegue la nota - le normative che disciplinano il settore e che avrebbero dovuto contenere il fenomeno, non risultano efficaci, né sul piano della prevenzione, né sotto il profilo del controllo numerico degli animali o del risarcimento dei danni. Pur in presenza di molti provvedimenti messi in campo dal dipartimento Agricoltura della Regione Basilicata volti a minimizzare la conflittualità tra le parti in causa, con l´obiettivo di puntare a una loro riduzione al livello minimo socialmente accettabile, non si intravede la soluzione".

"Per tali ragioni, nella speranza di poter ridare normalità a un settore ormai disarmato e ai cittadini ormai impauriti rispetto a una presenza invasiva della fauna selvatica e in particolare dei cinghiali e al fine di evitare tensioni tra le comunità, chiediamo con urgenza al presidente Pittella la convocazione di un incontro alla presenza di un´ampia delegazione, compresi - concludono Coldiretti Basilicata e Federcaccia Basilicata - alcuni sindaci e i rappresentanti degli Enti Parco, per sottoporre alla valutazione e condivisione delle azioni più urgenti da intraprendere".


Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
NORMATIVA SULLA PRIVACY

Informativa ai sensi dell´art. 13 del Codice della Privacy

Ai sensi dell´articolo 13 del codice della D.Lgs. 196/2003, vi rendiamo le seguenti informazioni.

Finalità del trattamento

I dati possono essere raccolti per una o più delle seguenti finalità:
1)fornire l´accesso ad aree riservate del Portale e di Portali/siti collegati con il presente e all´invio di comunicazioni anche di carattere commerciale, notizie, aggiornamenti sulle iniziative dell´associazione La voce lucana
2)eseguire gli obblighi previsti da leggi o regolamenti;
3)gestione contatti;

Modalità del trattamento

I dati verranno trattati con le seguenti modalità:
1)raccolta dati con modalità single-opt, in apposito database;
2)registrazione ed elaborazione su supporto cartaceo e/o magnetico;
3)organizzazione degli archivi in forma prevalentemente automatizzata, ai sensi del Disciplinare Tecnico in materia di misure minime di sicurezza, Allegato B del Codice della Privacy.

Natura obbligatoria

Tutti i dati richiesti sono obbligatori.

Soggetti a cui dati potranno essere comunicati i dati personali

I dati raccolti potranno essere comunicati a:
soggetti che debbano avere accesso ai dati, come da norme di legge o di normative secondarie e/o comunitarie.

Diritti dell´interessato

Ai sensi ai sensi dell´art. 7 (Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti) del Codice della Privacy, vi segnaliamo che i vostri diritti in ordine al trattamento dei dati sono:
- conoscere, mediante accesso gratuito l´esistenza di trattamenti di dati che possano riguardarvi;
- essere informati sulla natura e sulle finalità del trattamento
- ottenere a cura del titolare, senza ritardo:
- la conferma dell´esistenza o meno di dati personali che vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intellegibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento; la richiesta può essere rinnovata, salva l´esistenza di giustificati motivi, con intervallo non minore di novanta giorni;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
- l´aggiornamento, la rettifica ovvero, qualora vi abbia interesse, l´integrazione dei dati esistenti;
- opporvi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che vi riguardano ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
- Vi segnaliamo che il titolare del trattamento ad ogni effetto di legge è:

associazione La voce lucana
Via r margherita
85014 laurenzana (pz)
- Per esercitare i diritti previsti all´art. 7 del Codice della Privacy ovvero per la cancellazione dei vostri dati dall´archivio, è sufficiente contattarci attraverso uno dei canali messi a disposizione.
Tutti i dati sono protetti attraverso l´uso di antivirus, firewall e protezione attraverso password.

Siamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio