01 Novembre 2020

Calcio, Seconda Categoria girone B - Abriola-Elettra Marconia 1-0 - Sorpasso con vista sulla Prima Categoria. L´Abriola piega l´Elettra Marconia nel finale: decide un gran destro di Pasquale De Stefano

01-04-2018 11:14 - notizie val camastra e basilicata 2018
Foto di Michele Garramone e Donato Pavese
ABRIOLA-ELETTRA MARCONIA 1-0

ABRIOLA: Videtta, Di Dio, Palmieri N. (´91), Simone, Ancarola, Sarli D., Larocca, Badjie, Schettino, De Stefano, Marra. A disposizione: Triunfo G., Triunfo N., Sarli F., Langone, Niang, Pietrantuono, Lacerra. Allenatore: Ramaglia.
ELETTRA MARCONIA: Zuccarelli, Colangelo, D´Amore, Forcillo, Lofranco (38´ st Lopatriello), Albano, Fumarola, Corleto, Caricati, Ricchiuti, Sisto. A disposizione: Laurenza, Carretta, Caravita, Vena, Provenzano. Allenatore: Albano.
ARBITRO: Faraone di Potenza.
RETE: 44´ st De Stefano.
NOTE: giornata piovosa. Espulso: 34´ st Sarli D. (A). Ammoniti: Triunfo N. (dalla panchina), Marra, Badjie (A), Fumarola, Caricati (M). Spettatori: 200 circa di cui oltre un centinaio dell´Elettra Marconia. Angoli: 5-1 per l´Elettra Marconia. Recupero: 0´ pt, 9´ st.

ABRIOLA - Sorpasso e primato. Tutto in un colpo solo. Pasquale De Stefano è stato l´eroe di giornata con la sua splendida parabola a giro, che ha lasciato di stucco il portiere Zuccarelli e tutta l´Elettra Marconia. Un sigillo prezioso che potrebbe valere un´intera stagione. L´Abriola di Ramaglia vuol prendere il volo diretto verso la Prima Categoria, a due giornate dalla fine del campionato. Straordinaria cornice di pubblico per una super sfida, attesa dalle due tifoserie, che hanno fatto sentire tutto il loro calore tra urla, cori e sfottò. Per l´occasione, la tribuna del campo di Abriola è stata divisa in due parti distinte e separate. Un grande spiegamento di carabinieri ha evitato che le due tifoserie entrassero in contatto, durante tutta la gara. Questo match si sarebbe dovuto giocare due settimane fa. La pioggia battente e l´arbitro stopparono l´incontro al termine del primo tempo. Una decisione mal digerita dalla società ionica, che già pregustava il salto di categoria, grazie ai due "timbri" messi a segno da Fumarola in quell´occasione. Ieri è stata tutta un´altra storia, con il successo dell´Abriola (il nono di fila in casa dall´inizio del campionato). E´ stata una sfida molto equilibrata, decisa dal colpo di genio di De Stefano, che, con il suo piedino vellutato, ha mandato in paradiso l´Abriola. La cronaca. Non succede molto nelle prime battute di gioco. Al 19´ il tentativo su punizione, dai trenta metri, di Di Dio prova a superare il numero 1 dell´Elettra Marconia, Zuccarelli, che alza in angolo. Dopo la mezzora De Stefano raccoglie una sponda di Schettino e calcia tra le braccia di Zuccarelli (32´). L´Elettra Marconia risponde con il mobilissimo Fumarola, che conclude dalla lunga distanza, ma la sua bordata termina di poco alta sulla traversa (33´). È colossale, al 41´, la palla gol sciupata dalla compagine ionica. È sempre Fumarola, dalla sinistra, a mettere in moto in area Sisto, che manda sul fondo, senza la pressione della retroguardia abriolana. La ripresa si apre sotto una pioggia incessante. Al 16´ il portiere di casa Videtta neutralizza, in angolo, una punizione dal limite di Forcillo. Dal successivo corner, Ancarola, nel tentativo di rinviare la palla, fa carambolare la sfera su una mano. Per l´arbitro è tutto regolare: viene valutata l´involontarietà del gesto. Al 32´ è l´Abriola ad avere la ghiottissima chance del vantaggio. Il pallonetto di Schettino supera Zuccarelli, ma non l´intervento in extremis di Albano, che salva sulla linea di porta. L´Abriola resta in dieci per il rosso diretto a Sarli D.: rifila una manata a Fumarola e finisce anzitempo la sua partita. L´episodio avviene nell´area di rigore abriolana, a palla lontana, e l´Elettra Marconia chiede a gran voce il calcio di rigore. La compagine di Gino Ramaglia non si scompone e non patisce l´inferiorità numerica. Così, al 44´, il destro ad alta precisione di De Stefano va a conficcarsi all´angolo e manda in estasi tutto il pubblico di fede abriolana. In pieno recupero, tra tante interruzioni, Videtta prima e Larocca poi mettono una pezza sul tentativo ravvicinato di Sisto. Non arriva il pareggio dell´Elettra Marconia. Vince l´Abriola. (Donato Pavese)

- ARTICOLO "IL QUOTIDIANO" -



Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
NORMATIVA SULLA PRIVACY

Informativa ai sensi dell´art. 13 del Codice della Privacy

Ai sensi dell´articolo 13 del codice della D.Lgs. 196/2003, vi rendiamo le seguenti informazioni.

Finalità del trattamento

I dati possono essere raccolti per una o più delle seguenti finalità:
1)fornire l´accesso ad aree riservate del Portale e di Portali/siti collegati con il presente e all´invio di comunicazioni anche di carattere commerciale, notizie, aggiornamenti sulle iniziative dell´associazione La voce lucana
2)eseguire gli obblighi previsti da leggi o regolamenti;
3)gestione contatti;

Modalità del trattamento

I dati verranno trattati con le seguenti modalità:
1)raccolta dati con modalità single-opt, in apposito database;
2)registrazione ed elaborazione su supporto cartaceo e/o magnetico;
3)organizzazione degli archivi in forma prevalentemente automatizzata, ai sensi del Disciplinare Tecnico in materia di misure minime di sicurezza, Allegato B del Codice della Privacy.

Natura obbligatoria

Tutti i dati richiesti sono obbligatori.

Soggetti a cui dati potranno essere comunicati i dati personali

I dati raccolti potranno essere comunicati a:
soggetti che debbano avere accesso ai dati, come da norme di legge o di normative secondarie e/o comunitarie.

Diritti dell´interessato

Ai sensi ai sensi dell´art. 7 (Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti) del Codice della Privacy, vi segnaliamo che i vostri diritti in ordine al trattamento dei dati sono:
- conoscere, mediante accesso gratuito l´esistenza di trattamenti di dati che possano riguardarvi;
- essere informati sulla natura e sulle finalità del trattamento
- ottenere a cura del titolare, senza ritardo:
- la conferma dell´esistenza o meno di dati personali che vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intellegibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento; la richiesta può essere rinnovata, salva l´esistenza di giustificati motivi, con intervallo non minore di novanta giorni;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
- l´aggiornamento, la rettifica ovvero, qualora vi abbia interesse, l´integrazione dei dati esistenti;
- opporvi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che vi riguardano ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
- Vi segnaliamo che il titolare del trattamento ad ogni effetto di legge è:

associazione La voce lucana
Via r margherita
85014 laurenzana (pz)
- Per esercitare i diritti previsti all´art. 7 del Codice della Privacy ovvero per la cancellazione dei vostri dati dall´archivio, è sufficiente contattarci attraverso uno dei canali messi a disposizione.
Tutti i dati sono protetti attraverso l´uso di antivirus, firewall e protezione attraverso password.

Siamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio