30 Settembre 2020

Calcio, Prima Categoria girone A - Abriola-Fst Rionero 1-2 - Abriola condannato all'ultimo posto in classifica. Ko nello scontro salvezza con l'Fst Rionero

18-03-2019 10:45 - notizie val camastra e basilicata 2019
ABRIOLA-FST RIONERO 1-2

ABRIOLA: Paggi, Boaten, Palmieri N. (’91), Palmieri N. (’84), Grippo, Mollica, Di Dio, Sarli (1’ st Niang), Schettino, Lisanti (13’ st Simone), Festa (13’ st Colucci). A disposizione: Bochicchio, Albano. Allenatore: Ramaglia.
FST RIONERO: Mollica D., Mollica A., Ceesay (45’ st Abdulai), Catenacci, Nyamekeh, Barozzino, Bah, Di Lucchio, Sissoko, Tridenti (11’ st Placido), Solazzo (17’ st Obasogie). A disposizione: Cozma, Lucia. Allenatore: Placido.
ARBITRO: Baldassarre di Potenza.
RETI: 33’ pt (rig.) Di Lucchio (R), 29’ st Di Dio (A), 49’ st Nyamekeh (R).
NOTE: giornata mite. Espulso: 47’ st Simone (A). Ammoniti: Di Dio, Mollica (A), Solazzo, Barozzino (R). Spettatori: 30 circa. Angoli: 7-2 per l’Abriola. Recupero: 3’ pt, 5’ st.

CALVELLO - Ha svoltato l'Fst Rionero nella sfida tra deluse del campionato. La compagine vulturina ha compiuto un passo fondamentale verso la salvezza, isolando all'ultimo gradino l’Abriola di Ramaglia. La pattuglia della Val Camastra ha fallito tutti gli scontri diretti casalinghi di marzo e difficilmente riuscirà a colmare il gap dalla penultima posizione, a poche giornate dalla fine della regular season. Ora la zona salvezza è distante cinque punti. E’ stato un contropiede letale di Nyamekeh, all'ultimo secondo di gioco, ad indirizzare verso Rionero lo spareggio permanenza tra le ultime della classe. Gioia immensa, naturalmente, in casa Fst per questo importantissimo exploit. Tanta delusione, invece, sui volti dei giocatori dell’Abriola per un ko, che potrebbe risultare decisivo nella corsa salvezza. Non riesce più a vincere la squadra abriolana, al suo settimo stop di fila. Gara bruttina fin dalle primissime battute, pochi gli spunti degni di rilievo e portieri inoperosi per lunghi tratti del match. Anche il tasso tecnico non è proprio eccelso. E’ l’Abriola a provare a fare qualcosina nella prima fase della gara, senza, però, creare patemi alla retroguardia avversaria. Al 25’ è debole l'inzuccata, in area, di Lisanti, che termina tra i guantoni di Mollica D. Al primo affondo sblocca il risultato l’Fst Rionero. Poco dopo la mezzora, il direttore di gara assegna un penalty alla formazione di Placido, per una spinta in area di Palmieri N. (’91) su Sissoko. Dal dischetto è freddissimo Di Lucchio, che indirizza la palla all'angolo, alla destra di Paggi. E' immediata la replica dell’Abriola. Al 34’ il lungo lancio da centrocampo di Lisanti pesca, nell'area avversaria, la testa di Schettino, che scheggia la parte alta della traversa. Abriola sfortunatissimo. Al 42’ fa tutto bene Di Dio, che scaglia una rasoiata da fuori area, con palla di poco larga. Tutto qui un brutto primo tempo. Anche la ripresa si trascina sui binari della noia. Dobbiamo attendere il minuto 29 per vedere qualcosa di buono. L’Abriola chiede a gran voce il rigore per un contatto nell'area dell’Fst Rionero. L’azione prosegue e, dal limite dell'area, Di Dio lascia partire un diagonale imparabile, che batte sul palo interno e si insacca in rete per l'1-1. Gli ospiti ci provano con una punizione di Placido, che sorvola la traversa al 40’. Un minuto più tardi Palmieri N. (’84) vede l’inserimento in area di Di Dio, che conclude alto. L’Abriola resta in dieci per il rosso rimediato da Simone nel recupero. La squadra di casa si sbilancia in avanti alla ricerca del gol, ma viene punita, in contropiede, all'ultimo secondo di gioco. Il lancio in profondità di Barozzino viene raccolto da Nyamekeh, che anticipa l'uscita di Paggi e regala la vittoria all’Fst Rionero. (Donato Pavese)

- ARTICOLO "IL QUOTIDIANO" -




Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
NORMATIVA SULLA PRIVACY

Informativa ai sensi dell´art. 13 del Codice della Privacy

Ai sensi dell´articolo 13 del codice della D.Lgs. 196/2003, vi rendiamo le seguenti informazioni.

Finalità del trattamento

I dati possono essere raccolti per una o più delle seguenti finalità:
1)fornire l´accesso ad aree riservate del Portale e di Portali/siti collegati con il presente e all´invio di comunicazioni anche di carattere commerciale, notizie, aggiornamenti sulle iniziative dell´associazione La voce lucana
2)eseguire gli obblighi previsti da leggi o regolamenti;
3)gestione contatti;

Modalità del trattamento

I dati verranno trattati con le seguenti modalità:
1)raccolta dati con modalità single-opt, in apposito database;
2)registrazione ed elaborazione su supporto cartaceo e/o magnetico;
3)organizzazione degli archivi in forma prevalentemente automatizzata, ai sensi del Disciplinare Tecnico in materia di misure minime di sicurezza, Allegato B del Codice della Privacy.

Natura obbligatoria

Tutti i dati richiesti sono obbligatori.

Soggetti a cui dati potranno essere comunicati i dati personali

I dati raccolti potranno essere comunicati a:
soggetti che debbano avere accesso ai dati, come da norme di legge o di normative secondarie e/o comunitarie.

Diritti dell´interessato

Ai sensi ai sensi dell´art. 7 (Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti) del Codice della Privacy, vi segnaliamo che i vostri diritti in ordine al trattamento dei dati sono:
- conoscere, mediante accesso gratuito l´esistenza di trattamenti di dati che possano riguardarvi;
- essere informati sulla natura e sulle finalità del trattamento
- ottenere a cura del titolare, senza ritardo:
- la conferma dell´esistenza o meno di dati personali che vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intellegibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento; la richiesta può essere rinnovata, salva l´esistenza di giustificati motivi, con intervallo non minore di novanta giorni;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
- l´aggiornamento, la rettifica ovvero, qualora vi abbia interesse, l´integrazione dei dati esistenti;
- opporvi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che vi riguardano ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
- Vi segnaliamo che il titolare del trattamento ad ogni effetto di legge è:

associazione La voce lucana
Via r margherita
85014 laurenzana (pz)
- Per esercitare i diritti previsti all´art. 7 del Codice della Privacy ovvero per la cancellazione dei vostri dati dall´archivio, è sufficiente contattarci attraverso uno dei canali messi a disposizione.
Tutti i dati sono protetti attraverso l´uso di antivirus, firewall e protezione attraverso password.

Siamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio