15 Giugno 2021
news
percorso: Home > news > notizie 2021

Emergenza Covid Val Camastra / Anzi in zona rossa, il sindaco: «decisione tardiva che danneggia le attività economiche» / Laurenzana sotto osservazione, l'autorità sanitaria: «valuteremo nei prossimi giorni»

17-05-2021 19:05 - notizie 2021
VAL CAMASTRA - Da ieri anche Anzi è in “zona rossa”, come disposto dall’ultima ordinanza regionale in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19. La decisione non è stata assolutamente condivisa dal sindaco Filomena Graziadei. Ad oggi i casi positivi, ad Anzi, sono 18 e sono circoscritti a 3 famiglie. Dallo screening «eseguito lo scorso 10 maggio - ha spiegato il sindaco Graziadei, in un messaggio rivolto alla cittadinanza - su 47 cittadini sono risultati 11 nuovi casi positivi, 7 conferme e 7 guarigioni e questa situazione è rimasta invariata da 5 giorni». Venerdì scorso l’amministrazione comunale ha effettuato uno screening di massa ad alunni, docenti e personale delle scuole di Anzi, con esito negativo di tutti i tamponi rapidi (128), «escludendo la presenza di focolai in atto», ha aggiunto il sindaco. Ma non è bastato a scongiurare la “zona rossa”. «La decisione non tiene conto della reale situazione - ha evidenziato Filomena Graziadei - e mi sarei aspettata un intervento delle strutture sanitarie regionali dieci giorni fa, quando la situazione era preoccupante per un repentino e completo tracciamento dei contatti, con monitoraggio e sostegno sanitario e psicologico dei cittadini in quarantena, che, invece, sono rimasti abbandonati a se stessi». «Questa decisione - ha concluso Graziadei - è inopportuna, tardiva, non condivisa e danneggia le attività economiche, soprattutto i ristoranti, che avevano già tutti i posti prenotati». A pochi chilometri da Anzi (restando sempre in Val Camastra), la situazione è sotto osservazione a Laurenzana, da parte della task force sanitaria regionale. I dati indicano la necessità di un costante monitoraggio ed un’attenta analisi, finalizzati ad eventuali misure di contenimento (“zone rosse”) da definire nei prossimi 2-3 giorni. Così è riportato nell’ultima ordinanza regionale. Attualmente sono 11 i casi positivi a Laurenzana, tra residenti, domiciliati e, purtroppo, ricoverati in ospedale. «In questo periodo molto critico per la nostra comunità - ha sottolineato l'amministrazione comunale - si raccomanda la scrupolosa ottemperanza al mantenimento delle misure anti-contagio, ricordando la possibilità di essere sottoposti gratuitamente a test antigenico rapido, per chiunque possa essere a rischio o in dubbio da contagio». L'amministrazione invita la cittadinanza a mantenere un alto senso civico e di responsabilità, collaborando al tracciamento in atto e segnalando, alle autorità competenti, l'eventuale comparsa di sintomi clinici influenzali, ponendosi immediatamente in isolamento fiduciario. (Donato Pavese)

"IL QUOTIDIANO DEL SUD"


Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
NORMATIVA SULLA PRIVACY

Informativa ai sensi dell´art. 13 del Codice della Privacy

Ai sensi dell´articolo 13 del codice della D.Lgs. 196/2003, vi rendiamo le seguenti informazioni.

Finalità del trattamento

I dati possono essere raccolti per una o più delle seguenti finalità:
1)fornire l´accesso ad aree riservate del Portale e di Portali/siti collegati con il presente e all´invio di comunicazioni anche di carattere commerciale, notizie, aggiornamenti sulle iniziative dell´associazione La voce lucana
2)eseguire gli obblighi previsti da leggi o regolamenti;
3)gestione contatti;

Modalità del trattamento

I dati verranno trattati con le seguenti modalità:
1)raccolta dati con modalità single-opt, in apposito database;
2)registrazione ed elaborazione su supporto cartaceo e/o magnetico;
3)organizzazione degli archivi in forma prevalentemente automatizzata, ai sensi del Disciplinare Tecnico in materia di misure minime di sicurezza, Allegato B del Codice della Privacy.

Natura obbligatoria

Tutti i dati richiesti sono obbligatori.

Soggetti a cui dati potranno essere comunicati i dati personali

I dati raccolti potranno essere comunicati a:
soggetti che debbano avere accesso ai dati, come da norme di legge o di normative secondarie e/o comunitarie.

Diritti dell´interessato

Ai sensi ai sensi dell´art. 7 (Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti) del Codice della Privacy, vi segnaliamo che i vostri diritti in ordine al trattamento dei dati sono:
- conoscere, mediante accesso gratuito l´esistenza di trattamenti di dati che possano riguardarvi;
- essere informati sulla natura e sulle finalità del trattamento
- ottenere a cura del titolare, senza ritardo:
- la conferma dell´esistenza o meno di dati personali che vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intellegibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento; la richiesta può essere rinnovata, salva l´esistenza di giustificati motivi, con intervallo non minore di novanta giorni;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
- l´aggiornamento, la rettifica ovvero, qualora vi abbia interesse, l´integrazione dei dati esistenti;
- opporvi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che vi riguardano ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
- Vi segnaliamo che il titolare del trattamento ad ogni effetto di legge è:

associazione La voce lucana
Via r margherita
85014 laurenzana (pz)
- Per esercitare i diritti previsti all´art. 7 del Codice della Privacy ovvero per la cancellazione dei vostri dati dall´archivio, è sufficiente contattarci attraverso uno dei canali messi a disposizione.
Tutti i dati sono protetti attraverso l´uso di antivirus, firewall e protezione attraverso password.

Siamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio